Dolore all’anca: Testimonianza 2

FacebooktwitterlinkedinmailFacebooktwitterlinkedinmail Condividi le nostre idee sul tuo social web

Dolore all’anca: Testimonianza 2

m.f@icloud.com> 05 ott 2016 17:37

Buongiorno dott. Lancellotti,
rispondo con ritardo al suo invito di metà agosto via sms a scrivere l’esperienza avuta con lei.

Ad agosto ero infatti convalescente dall’intervento di protesi bilaterale alle anche. Sono venuta da lei a luglio e settembre 2015, per tre volte in tutto, per un dolore forte all’inguine, al ginocchio e una accentuata zoppia che si trascinava ormai da quattro anni.

Le sono riconoscente per avere per primo riconosciuto che i mie dolori dipendevano da un problema alle anche e non al ginocchio come ipotizzato, oltre che dal medico di base, dall’ortopedico che aveva parlato di tendinite cronica al ginocchio (“zampa d’oca”).

Un ciclo di raggi al ginocchio e poi l’agopuntura non avevano ovviamente risolto nulla. Però neanche le sue manipolazioni hanno risolto nulla, malgrado il grande dolore sofferto mentre ero sul suo lettino (che forse dunque non era casuale). E dopo pochi mesi sono stata messa in lista d’attesa appunto per la protesi bilaterale perché ormai la cartilagine era consumata così tanto che da un lato sono arrivata alla necrosi della testa del femore.

Ben tre chirurghi mi hanno detto che non c’erano più alternative alle protesi. Mi domando se non sarebbe stato più corretto che lei mi avesse fatto fare una lastra o una risonanza (so che altri osteopati chiedono di vedere una rx) e se quelle manipolazioni non abbiano peggiorato lo stato della mia cartilagine e della rima articolare (se il termine è corretto).

Certamente la mia situazione era già compromessa ma appunto avrei potuto risparmiarmi mesi di peggioramento e tanto dolore. Le scrivo di questi dubbi malgrado avessi al tempo fiducia in lei perché mi piaceva la cura con cui mi spiegava la filosofia dietro alla sua professionalità, molto meno i dolori lancinanti che mi provocava del tutto inutilmente e forse dannosamente.

[Contenuto personale] ndr.

Cordiali saluti
M. F.

FacebooktwitterlinkedinmailFacebooktwitterlinkedinmail Condividi le nostre idee sul tuo social web

Leave a Reply